ph. Federico Fallabeni

Il cibo di qua

Il cibo di qualità non lo trovi al supermercato.

Il cibo che fa bene o te lo produci tu, o lo compri da qualche produttore

che lavora bene in qualche mercato o bottega oppure ti toccherà saltare il pasto.

Il cibo normale, quello che trovi nei supermercati, in quasi tutti i bar e nei luoghi 

comuni è qualcosa che non fa bene a nessuno né alla terra, né a chi lo produce

né tantomeno a chi lo mangia. Non prendeteci per fighetti o snob, cerchiamo

di dire solo la verità, scomoda, difficile da accettare forse ma sicuramente da tenere

in considerazione. Nell’era della globalizzazione e dell’omologazione del gusto

il cibo locale (cibo di qua) prodotto senza chimica di sintesi, può essere considerato

un virtuosismo gastronomico, per usare una metafora calcistica un gol nel sette.

In sostanza, siamo convinti che un cibo di cui si conoscono le origini e che viene

venduto a pochi km da dove viene prodotto è il miglior prodotto che puoi accogliere

nel tuo organismo.

 

Il cibo di qua è fatto di alcuni prodotti chiave: il tartufo, la Fagiolana bianca di Figino,

la Fagiolana Quarantina, la carne bovina all’erba, il formaggio Montebore, il Timorasso, la mela Carla e la patata Quarantina. Sembra incredibile che in una

valle così piccola e poco abitata si possa trovare tutta questa ricchezza. 

Un vero patrimonio.

Privacy - Cookies

Azienda Agricola Cascina Barbàn di Maurizio Carucci

Loc. Cantine di Figino, Albera Ligure, val Borbera, Piemonte

C.F. CRCMRZ80L06D969F  P. iva 02114570993

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon